Hold Still, stai fermo, non ti muovere: è la richiesta del fotografo un attimo prima dello scatto, ma è anche stato l’ordine collettivo a tutti i cittadini durante l’ultimo anno dominato dalla pandemia. Tutti fermi, chiusi in casa, bloccati dentro quattro mura a creare nuove abitudini, adattandosi a un ritmo diverso. Intere citta’ si sono fermate, come sospese nel tempo.

Hold Still è il titolo di una mostra digitale di foto, un ritratto della pandemia in Gran Bretagna in cento scatti, in mostra virtuale sul sito della National Portrait Gallery di Londra (Npg). L’idea è stata di Kate, Duchessa di Cambridge, fotografa dilettante e patrona dell’Npg, che lo scorso anno ha invitato tutti a inviare una foto scattata durante il primo lockdown per avere una documentazione visuale di un periodo tragico e unico nella vita del Paese.

L’unica indicazione era che l’immagine dovesse rientrare in uno dei tre grandi temi: Eroi e aiutanti; La nuova normalità; e Atti di gentilezza.

31mila foto inviate

L’invito è stato accolto con entusiasmo da aspiranti fotografi di tutte le età, dai 4 ai 75 anni, e da ogni angolo della Gran Bretagna, che hanno inviato oltre 31mila foto che raccontavano la loro esperienza di lockdown. La giuria, presieduta dalla Duchessa e dal direttore dell’Npg Nicholas Cullinan, ha poi selezionato le cento foto migliori, che sono visibili sul sito e sono state anche in mostra su cartelloni pubblicitari in molte città britanniche.

Source link

By ninja

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *